Tumori cerebrali
Generalmente raggruppiamo sotto il termine " Tumori cerebrali ", i veri tumori del cervello, ma anche i tumori degli involucri (meningi, cranio, ...) che non sono tumori cerebrali in senso stretto.

I tumori extracerebrali intracranici alla fine si manifestano come tumori intracerebrali perché comprimono il cervello sano, il che spiega il raggruppamento storico di queste due entità.
Sia i tumori cerebrali che i tumori extracerebrali includono tumori primari e tumori secondari (metastasi).
L'incidenza dei tumori cerebrali primari è di circa 6 nuovi casi all'anno ogni 100.000 abitanti. A livello svizzero (8.600.000 abitanti nel 2018), ciò rappresenta quindi 516 nuovi casi all'anno.
La localizzazione dei tumori cerebrali è principalmente sopratentoriale negli adulti mentre è principalmente infratentoriale nei bambini.
Tumeurs cérébrales: présentation clinique
La presentazione clinica dipenderà essenzialmente da 3 fattori:
  • Distruzione del tessuto cerebrale
  • Effetto di massa
  • Cambiamenti metabolici locali
Sia la distruzione del tessuto cerebrale che l'effetto massa possono generare deficit neurologici focali (motori, sensoriali o neuropsicologici).
Le crisi epilettiche sono principalmente dovute a cambiamenti metabolici locali che generano disturbi "elettrici" all'origine delle crisi.
L'ipertensione endocranica è una manifestazione piuttosto tardiva legata a 3 fattori principali:
  • Volume del tumore
  • Edema perilesionale
  • Ostruzione della circolazione del liquido cerebrospinale
Hypertension intracrânienne: Clinique
L'ipertensione intracranica si manifesta con mal di testa, ridotta acuità visiva, vomito e alla fine disturbi della coscienza.
Tuttavia, non allarmarti per il mal di testa (cefalea) perché non sarà quasi mai la prima manifestazione di un tumore al cervello. Le cause più frequenti sono l'emicrania e le cefalee tensive (spesso legate a patologie cervicali).
Glioblastoma
 
Gliomes: classification
I gliomi sono tumori che derivano dalle cellule di supporto del sistema nervoso. C'è una discreta gradazione nella malignità-benignità di questi tumori.

Non dobbiamo perdere di vista il fatto che la loro posizione (in un'area critica del cervello o meno) può essere altrettanto importante.
La naturale evoluzione dei gliomi di basso grado è purtroppo un'inevitabile trasformazione in glioblastoma da mutazioni successive.
Glioblastome: CT-scan pré- et post-opératoire
Le scansioni TC di fronte illustrano un glioblastoma temporale prima e dopo l'escissione chirurgica.
I glioblastomi sono tumori che assumono il contrasto in modo intenso ed eterogeneo (legati ad aree di necrosi) e provocano un marcato effetto massa.

I glioblastomi possono essere confusi sia alla TC che alla risonanza magnetica con metastasi o ascessi.
Glioblastome: traitement
Purtroppo, il trattamento dei glioblastomi attualmente non è quasi mai curativo, tuttavia la sopravvivenza e la qualità della sopravvivenza sono migliorate notevolmente negli ultimi dieci anni combinando i trattamenti.
La rimozione completa del tumore è un passaggio cruciale, ma non sempre è possibile a seconda della posizione del glioblastoma (ad esempio in parte in un'area della lingua). Il concetto di resezione completa è macroscopico, perché a livello microscopico ci sono sempre altri focolai tumorali. Pertanto, in tutti i casi è necessario un trattamento sistemico dell'intero cervello.
Il trattamento dell'intero cervello dei pazienti con glioblastoma avviene attraverso la radioterapia (in dosi elevate, ma suddivise) e la chemioterapia. Sono allo studio anche trattamenti immunologici.
I glioblastomi, come le metastasi, a volte hanno grandi cisti con un significativo effetto di massa. Queste cisti possono eventualmente essere oggetto di un trattamento palliativo sotto forma di impianto di drenaggio (ad esempio se il paziente non può o non vuole sottoporsi a un intervento importante). Tuttavia, queste sono situazioni piuttosto rare.
134700_168726883167799_1992304_o.jpg
 
Gliomi
Astrocytome grade 2: CT-scan
Astrocytome pilocytique: CT-scan
Astrocytome pilocytique: IRM
Oligodendrogliome: CT-scan
Gliomi del tronco cerebrale
Astrocytome du tronc cérébral: IRM
Astrocytome du tronc cérébral: IRM
Astrocytome du tronc cérébral: Biopsie stéréotaxique
 
Ependimoma
Ependymome: IRM
Ependymome: CT et IRM
 
Meningioma
Méningiome: anatomopathologie
Méningiome de la convexité
Méningiome du clivus
Méningiome du sinus caverneux
Méningiome convexité: pré- et post-opératoire
Adenoma iofisario
Acromégalie: Buste
Gli adenomi ipofisari sono tumori benigni.

Alcuni adenomi secernono (prolattina, ormone della crescita, ...) mentre altri appariranno solo attraverso il loro effetto di massa sul tronco ipofisario o principalmente sul chiasma ottico.
Il busto di fronte illustra le manifestazioni cliniche dell'acromegalia causate da un adenoma ipofisario che produce l'ormone della crescita (GH).
Questa risonanza magnetica coronale con gadolinio dimostra l'intenso aumento del contrasto dell'adenoma iofisario e la relazione con i seni cavernosi (le arterie carotidi interne appaiono in nero in questa sequenza).
IRM adénome hypophysaire
Trattamenti:
Esistono fondamentalmente 4 opzioni di trattamento per gli adenomi ipofisari:

 

  • Monitoraggio clinico e radiologico

  • Trattamento farmacologico per la frenata

  • Radiochirurgia

  • Chirurgia